Corporate & Business StrategyDigital TransformationSocietal Challenges

Il ruolo strategico della sostenibilità nella creazione del valore

La creazione e l’appropriazione di valore sono elementi sempre più associati al tema della sostenibilità e alle molteplici opportunità che le imprese possono cogliere grazie all’implementazione di iniziative congiunte, all’innovazione di tecniche, materiali e processi, alla minimizzazione dell’impatto ambientale. Siamo di fronte ad un vero e proprio cambiamento di mindset: non è più sufficiente focalizzarsi sui benefici a favore del cliente e sulla performance aziendale; oggi le organizzazioni sono anche impegnate sul fronte della gestione del risparmio energetico, della riduzione degli sprechi, della corporate reputation,del rispetto delle norme e della riduzione delle emissioni.

Le Nazioni Unite hanno recentemente pubblicato il documento 2030 Sustainable Development Agenda, identificando 17 obiettivi di sostenibilità, tra i quali rientrano la lotta alla povertà e alla fame nel mondo, il benessere degli individui, la qualità della formazione, la parità di genere. Nel frattempo, la rivista canadese Corporate Knights ha premiato Dassault Systemes, Neste e Valeo, posizionandole ai primi posti nella classifica delle aziende più sostenibili a livello globale. Si tratta, rispettivamente, della multinazionale francese produttrice di software che assistono aziende e governi nella riduzione degli sprechi e nella creazione di città più intelligenti, della compagnia finlandese leader nella fornitura di diesel rinnovabile, e della multinazionale francese specializzata nella produzione di autoveicoli e componentistica smart.

La sostenibilità può essere considerata un elemento strategico integrato alla catena del valore che, grazie al fenomeno della rivoluzione digitale, gioca un ruolo chiave nell’utilizzo efficiente delle risorse. Il dirompente impatto di nuove tecnologie come il mobile internet, il cloud, l’IoT e la robotica consentirà alle imprese di investire in infrastrutture e innovazione, nello sviluppo di smart city e in progetti di energia pulita. Ad esempio, si stima che entro il 2030 le tecnologie IoT da sole possano aggiungere 14 bilioni di dollari di valore economico all’economia mondiale.Tuttavia, per poter sfruttare lo straordinario potenziale di Industry 4.0e sviluppare, al tempo stesso, adeguate iniziative sostenibili, il 70% delle imprese ritiene che siano necessari incentivi da parte del governo.[1]

Solo con la creazione di partnership strategiche ed il coinvolgimento dell’intera comunità sarà possibile raggiungere gli obiettivi di sostenibilità, favorendo lo sviluppo di modelli come la circular economyche sostituisce il concetto di fine vita con il ripristino e che mira all’eliminazione di sprechi e sostanze tossiche , e generando un impatto positivo nell’intero ecosistema.

 

[1]World Economic Forum (2018), Internet of Things Guidelines for Sustainability.